Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Fare rete per l’educazione

Fare rete per l’educazionetorna su

La Preside, Prof.ssa Piera Ruffinatto, è presente al 3° Incontro Mondiale delle Istituzioni di Studi Superiori (ISS-FMA) che si svolge Copacabana (Colombia) dal 27 al 29 settembre 2019. Circa 60 i partecipanti tra dirigenti e insegnanti dei quattro continenti e 100 studenti delle Scuole Superiori della Colombia.

 

Il tema del 3° Incontro Mondiale è “Fare rete” tra le diverse Istituzioni di Studi Superiori: istanze e sfide per l’educazione oggi, nella prospettiva dell’umanesimo pedagogico salesiano.

 

La Prof.ssa Ruffinatto interviene al Convegno con una relazione dal titolo: “Essere in rete: una esigenza caratteristica dello stile educativo salesiano”. Il suo intervento, condiviso con Mónica Tausa, una FMA ex studente della Facoltà, è una lettura interculturale del Sistema Preventivo di San Giovanni Bosco e di Maria Domenica Mazzarello, nella prospettiva del lavoro in rete.

 

In continuità con gli Incontri precedentemente realizzati in Brasile e Spagna, gli obiettivi del Convegno sono ambiziosi: condividere esperienze e riflessioni sulla necessità di lavorare insieme e di trovare strategie collaborative tra le varie Istituzioni; definire le linee d'azione per migliorare le sinergie educative e comunicative tra le varie Istituzioni per un efficace scambio tra insegnanti e studenti.

La scelta di soffermarsi su questa tematica, è stata presa durante il V Incontro della Commissione ISS-FMA svoltosi a Roma dal 17 al 19 settembre 2018, con la finalità di approfondire l’identità dell’essere educatori ed educatrici a partire dalla Carta d’Identità delle Istituzioni di Studi Superiori ISS-FMA e dalle linee magistrali tracciate da Papa Francesco nella Costituzione Apostolica sulle Università e le Facoltà ecclesiastiche Veritatis Gaudium.

 

La Carta d’Identità delle ISS-FMA, riprendendo le Linee della missione educativa delle Figlie di Maria Ausiliatrice, ribadisce che «il formarsi, lavorare insieme e in rete è innanzitutto un modo di pensare e operare che orienta al dialogo e al coinvolgimento di tutti nel processo educativo. Si tratta di un processo che esige l'esercizio della corresponsabilità, il paziente e quotidiano passaggio dall’io al noi. Perché la comunità vive, cresce, si consolida attorno al comune progetto nella misura in cui si potenzia il clima di fiducia reciproca, di dialogo, di sapiente organizzazione e distribuzione dei compiti e delle responsabilità».

Nello specifico delle ISS-FMA, dunque, la rete è una necessità per meglio consolidare ed esprimere la loro chiara identità permeata dalla visione cristiana della vita e dell’educazione, visione che imprime all’impegno di elaborazione culturale e di docenza di queste istituzioni il timbro di una ricerca che favorisce la creazione di una società più giusta e solidale e la scelta preferenziale dei più poveri. Questa esplicitazione ci aiuta ad orientarci di fronte alle esigenze dei diversi contesti in cui lavoriamo.

 

Le Istituzioni di Studio Superiore (ISS-FMA) comprendono tutti i centri d’Insegnamento superiore e di terzo grado dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Per un totale di 44 istituzioni, sono così distribuiti: 2 in Europa (Italia e Spagna), 3 in Asia (India, Filippine e Giappone), 4 in Africa (Kenya, Repubblica Democratica del Congo, Etiopia e Benin) e in America (Argentina, Brasile, Colombia, Haiti, Messico, Repubblica Dominicana e Uruguay). Questi Istituzioni hanno come finalità quella di offrire ai giovani un servizio di formazione scientifica, professionale, umana e cristiana, generando opportunità di inclusione, soprattutto i più svantaggiati.

 

Link del Congresso mondiale

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain